Riabilitazione del pavimento pelvico

La Riabilitazione del pavimento pelvico è uno strumento di prevenzione e cura destinato ad una molteplicità di problematiche e patologie diverse collegate ad una disfunzionalità del perineo, quell’area del corpo formata da fasce, legamenti, tessuti connettivale e muscoli che occupano lo spazio compreso tra sacro, coccige, ischio e pube.

Attraverso la Riabilitazione del pavimento pelvico, un insieme di metodiche manuali e che si avvalgono di tecnologie di ultima generazione, è possibile affrontare disturbi quali incontinenza urinaria, dolore pelvico, stipsi, ritenzione urinaria, prolasso, solo per citarne alcuni.

Sono diversi i trattamenti che ricadono sotto l’ampia definizione di riabilitazione del pavimento pelvico:

  • trattamento delle disfunzioni del pavimento pelvico;
  • ginnastica e preparazione al parto;
  • fisioterapia del pavimento pelvico;
  • controllo e trattamento post parto del pavimento pelvico;
  • trattamento della cicatrice di intervento cesareo;
  • trattamento post prostatectomia;
  • ginnastica ipopressiva
  • VDR (Vaginal Dynamic Radiofrequency) con apparecchiatura EVA (Enhancer of Vaginal Anatomy – amplificatore dell’anatomia vaginale).

La VDR è una particolare tecnica di radiofrequenza che si avvale dell’effetto termico generato dalle onde radio per stimolare i tessuti e intervenire sulle più diffuse patologie vulvo-vaginali in maniera non ablativa. Questa tecnica consente di alleviare fastidiosi sintomi collegati ad atrofia vulvo-vaginale, alla lassità vaginale, all’incontinenza urinaria da stress e nel processo di ringiovanimento vulvare

In generale, dalla salute del pavimento pelvico dipende una grande parte del benessere della persona, soprattutto della donna, ma non solo.

La Riabilitazione del pavimento pelvico è indicata sia per la prevenzione di disturbi sia nel trattamento di patologie specifiche e può essere praticata ad ogni età.

Scarica il depliant