Ecocolordoppler TSA

L’Ecocolordoppler TSA è un esame di diagnostica strumentale teso alla valutazione dello stato dei tronchi sovra aortici. Si tratta di un esame assolutamente incruento e non doloroso che, attraverso l’utilizzo di un ecografo e sfruttando l’effetto doppler, permette di visualizzare con precisione le arterie che originano dall’aorta ascendente, ossia le carotidi (comuni, interne ed esterne), le arterie vertebrali e le succlavie. In tal modo è possibile studiare il diametro dei vasi, lo spessore delle pareti e l’eventuale presenza (e consistenza) di placche aterosclerotiche che possono occludere l’arteria limitando, più o meno gravemente, l’afflusso di sangue. L’ecocolordoppler TSA si svolge con il paziente disteso supino: il medico angiologo – chirurgo vascolare muove a partire da collo e lungo il percorso delle arterie la sonda, cosparsa di apposito gel cutaneo, che, attraverso una serie di movimenti, permette di osservare i tronchi sovra aortici.

L’Ecocolordoppler TSA è indicato alla presenza di sospette patologie vascolari a carico dei tronchi sovra aortici (dai vasi del collo), in caso di aterosclerosi, diabete, ipertensione, eventi embolici (ictus, ischemia), permettendo al medico di valutare l’entità dell’eventuale placca carotidea e il rischio ad essa connessa.

Preparazione / Informazioni utili

L’Ecocolordoppler TSA è un esame che non richiede alcuna preparazione specifica; è bene portare in visione al medico specialista in Angiologia – Chirurgia vascolare la documentazione diagnostica precedente.