Pap-test

Il Pap-test è un esame di screening di grande importanza che svolge un ruolo fondamentale nella prevenzione dei tumori del collo dell’utero. Attraverso la sua esecuzione è possibile identificare precocemente le lesioni che si trovano già in uno stadio canceroso o che potrebbero diventarlo.

Il test si svolge facilmente nel corso della visita ginecologica dopo l’introduzione dello speculum e consiste nel prelievo, attraverso la spatola di Ayre e un tampone, di piccole quantità di muco dal collo dell’utero e dal canale cervicale. Seguendo le linee guida dell’AIRC, è consigliabile svolgere l’esame una volta all’anno a partire dal venticinquesimo anno di età. Il Pap-test non è doloroso, può eventualmente provocare un leggero fastidio e, comunque, non presenta rischi di alcuna natura.

Preparazione / Informazioni utili

Il Pap-test non richiede una preparazione in senso stretto, ma, affinché i risultati siano affidabili, è necessario adottare alcune precauzioni. Nei due giorni precedenti all’esame devono essere evitati deodoranti intimi, prodotti spermicidi, lavande, creme, gel, ovuli e schiume vaginali di qualsiasi tipo. È opportuno anche astenersi da rapporti sessuali per 48 ore.