Consulenza dietistica

La consulenza dietistica costituisce il primo approccio ad un percorso nutrizionale ambulatoriale, svolta dal dietista, professionista sanitario specializzato nell’applicazione della scienza dell’alimentazione. La consulenza permette un inquadramento generale del paziente, a partire dalle misure antropometriche di base (peso, altezza, circonferenze, ecc.), proseguendo con l’anamnesi generale, la storia clinica del paziente, la storia del peso e le abitudini alimentari. Attraverso l’analisi di tutte le informazioni rilevate, il dietista stabilisce le modalità di avvio di un percorso di dimagrimento graduale e controllato e può indicare l’utilità di effettuare una Bioimpedenziometria, un Holter metabolico, una nuova valutazione medica.

La visita, effettuata a seguito di prescrizione medica (medico di base o medico interno), si rivolge a quanti abbiano problemi di sovrappeso, obesità semplice o complicata, a chi presenta patologie metaboliche che richiedono l’identificazione di una dieta specifica e a quanti desiderano apportare semplici modifiche alla propria alimentazione e al proprio stile di vita.

Nel corso della visita di consulenza dietistica è utile portare in visione tutti gli esami del sangue recenti.

A seguito della prima consulenza, identificate le esigenze del paziente, il dietista creerà un percorso ambulatoriale di dimagrimento di carattere tradizionale (con stesura dello schema dietetico personalizzato) oppure a indirizzo cognitivo-comportamentale.