Holter ECG e Holter pressorio: diagnostica H24

Il cuore è importante: è il muscolo in funzione ventiquattro ore su ventiquattro che garantisce acqua, aria e nutrimento a tutte i distretti del corpo.

Grazie agli Holter ECG e Holter pressorio e possibile raccogliere, proprio nell’arco delle 24 ore, una grande mole di dati sulla sua attività e sullo stato di salute del sistema cardiocircolatorio.

L’Holter ECG è l’esame strumentale che registra l’attività elettrica cardiaca durante un’intera giornata. Grazie al posizionamento di tre elettrodi sul torace, collegati ad un piccolo registratore indossato su una cintura, è possibile monitorare il ritmo del cuore nel corso delle normali attività quotidiane e rilevare, così, qualsiasi tipo di alterazione del ritmo cardiaco e della conduzione elettrica del cuore, oltre alle eventuali alterazioni ischemiche del tracciato intervenute nelle 24 ore.

Tra le numerose patologie che è possibile diagnosticare con l’ausilio dell’Holter ECG, c’è anche la fibrillazione atriale. Si tratta dell’aritmia più diffusa nella popolazione generale (è presente in quattro persone su mille) e la sua prevalenza aumenta con l’età (tre persone su cento oltre i 60 anni), con un’incidenza che raddoppia ogni decade, sorpassati i 55 anni. La fibrillazione atriale, oltre alla sintomatologia talvolta importante che presenta di per sé (es. palpitazioni, affaticamento, debolezza, affanno, svenimento…), è un significativo fattore di rischio per l’ictus, moltiplicando la possibilità che si manifesti anche di 4/5 volte.

L’Holter pressorio, idealmente del tutto simile all’Holter ECG, è invece l’esame che permette il monitoraggio, nel corso di ventiquattro ore, dell’andamento della pressione arteriosa. In questo caso si posiziona al braccio sinistro un bracciale, collegato con l’apparecchio che registra i valori, legato alla vita per mezzo di una cintura. Il dispositivo rileva automaticamente la pressione ogni quindici minuti nel corso del giorno e ogni venti durante la notte.

Per entrambe le tipologie di esame, è il medico specialista in cardiologia ad analizzare tutti i dati e a procedere alla refertazione, consegnata al paziente entro sette giorni.

Il metodo Holter o, meglio, il monitor per la rilevazione di dati sul funzionamento del cuore, fu inventato alla metà del secolo scorso dal professore di fisica americano Norman Jefferis Holter, docente all’università di San Diego in California e appartenente ad una nota famiglia di pionieri che avevano colonizzati tra i primi il Montana.

Presso la Casa di Cura Villa Esperia è possibile prenotare, con le nuove tariffe ridotte, l’Holter ECG e l’Holter pressorio online, telefonando al numero 0383 945211 e di persona. Grazie alla disponibilità di numerose apparecchiature, i tempi di attesa per svolgere gli esami sono minimi e, all’interno dell’ambulatorio di cardiologia, sono a disposizione ulteriori prestazioni diagnostiche e visite specialistiche con il dott. Angelo Rossi (medico responsabile), il dott. Vincenzo Paganini e il dott. Matteo Sarocchi.

L’Holter ECG è ora prenotabile con la nuova tariffa di € 80, l’Holter pressorio alla tariffa ridotta di € 60.